https://mobirise.com/
Montelarco. L'angolo della poesia

Mi padre me diceva

Mi’ padre me diceva: fa’ attenzione a chi chiacchiera troppo; a chi promette;
a chi, dop’èsse entrato, fa: “permette?”;
a chi aribbarta spesso l’opignone.

E a quello co la testa da cojone, che nu’ la cambia mai;
a chi scommette;
a chi le mano nu’ le strigne strette;
a quello che pìa ar volo ogni occasione … pe dì de sì e offrisse come amico;
a chi te dice sempre: “so’ d’accordo”;
a chi s’atteggia com’er più ber fico.

A chi parla e se move sottotraccia;
ma soprattutto a quello, er più balordo, che, quanno parla, nun te guarda in faccia.

Poesia. Aldo Fabrizi. Mi padre me diceva

Autore

Aldo Fabrizi

Aldo Fabrizi (nato a Roma, 1º novembre 1905 – deceduto a Roma, 2 aprile 1990).
Attore, regista, sceneggiatore, produttore e poeta italiano.
Tra gli interpreti più popolari e apprezzati dello spettacolo italiano.
Attore intenso e versatile, nel corso della sua carriera ha avuto modo di misurarsi sia in ruoli comici che drammatici. È stato inoltre, insieme ad Alberto Sordi e Anna Magnani, una personalità essenziale per quanto riguarda la rappresentazione della romanità nel cinema.
 

Vuoi collaborare? Ti aspettiamo.

SUBSCRIBE FORM

Vuoi essere avvisato/a sui nostri nuovi articoli,  inserisci qui di seguito la tua mail